In arrivo la statua della Beata Vergine Maria distrutta dall’Isis nell’attacco alla Piana di Ninive del 2014 e ricostruita da un artigiano della comunità pastorale di san Paolo: un gesto di solidarietà d'Avvento in collaborazione con «Aiuto alla Chiesa che soffre»

cq5dam.thumbnail.cropped.750.422

Nei tempi di Avvento e Quaresima è tradizione della parrocchia di Cogliate sostenere un’iniziativa di carità; per questo Avvento sosterranno attraverso «Aiuto alla Chiesa che Soffre», la ricostruzione dell’asilo di Batnaya, in Iraq, gestito dalle suore domenicane e totalmente distrutto dall’ISIS.
Per far conoscere nei nostri paesi la realtà di quelle zone cristiane visitate anche da Papa Francesco ospiteranno la statua della Beata Vergine Maria di Batnaya, oltraggiata e profanata dai terroristi dell’ISIS. Insieme alla statua sarà allestita in chiesa parrocchiale una mostra che racconta la storia della Chiesa in Iraq, dall’esodo forzato e dal martirio fino al desiderio di ricostruzione.

Oltre alla solenne accoglienza di giovedì 18 sera importante è anche la Messa solenne di domenica 21 alle 10.30 in cui predicherà Fra Antonio Visentin O. P., dell’ordine domenicano (proprio per evidenziare il legame con l’Iraq, in cui i domenicani sono molto presenti), attuale Priore a Santa Maria delle Grazie in Milano, che ha vissuto alcuni anni nella comunità domenicana di Istanbul.
In allegato il programma con tutti gli appuntamenti e il manifesto.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi