Nell'Auditorium del santuario momento di memoria grata dei Gruppi di RnS della Zona VI con padre Michele Elli, Vicario Episcopale, che celebrerà l’Eucaristia

di Alessandro Mori
Coordinatore Diocesano Rns

Rinnovamento nello Spirito

Ogni anno il Rinnovamento nello Spirito vive la Giornata del Ringraziamento in memoria del 14 marzo 2002, giorno in cui il Consiglio Episcopale Permanente approvava definitivamente lo Statuto dell’Associazione Rinnovamento nello Spirito. E’ momento in cui rendiamo grazie a Dio per questa corrente di grazia e ringraziamo la Chiesa, madre e maestra, per aver fatto discernimento e approvato tale cammino in seno ad Essa.
Nel medesimo giorno, per l’occasione del 30° anniversario del RnS in Italia, il Consiglio Nazionale incontrò San Giovanni Paolo II che ebbe a dire: «Sì! Il Rinnovamento nello Spirito può considerarsi un dono speciale dello Spirito Santo alla Chiesa in questo nostro tempo. Nato nella Chiesa e per la Chiesa il vostro è un Movimento nel quale, alla luce del Vangelo, si fa esperienza dell’incontro vivo con Gesù, di fedeltà a Dio nella preghiera personale e comunitaria, di ascolto fiducioso della sua Parola, di riscoperta vitale dei sacramenti, ma anche di coraggio nelle prove e di speranza nelle tribolazioni. L’amore per la Chiesa e l’adesione al suo Magistero, in un cammino di maturazione ecclesiale sostenuto da una solida formazione permanente, sono segni eloquenti del vostro impegno. Nel nostro tempo, avido di speranza, fate conoscere e amare lo Spirito Santo».

Quest’anno, nella giornata di sabato 18 marzo, presso l’auditorium interno del Santuario di Caravaggio, i Gruppi della Zona VI vivranno questo momento di memoria grata e di profonda gioia, avendo anche la grazia di avere con noi padre Michele Elli, nostro Vicario Episcopale di Zona che celebrerà l’Eucaristia.

Tema di tale Convocazione sarà “un cuore solo e un’anima sola” (At 4,32) per rilanciare la costituzione di comunità carismatiche in cui si vive la perenne effusione dello Spirito e la conseguente spinta evangelizzatrice.

Il nostro Arcivescovo richiama, nella sua ultima Lettera Pastorale, la necessità di educarsi al pensiero di Cristo: “In definitiva, pensare e sentire con Cristo è l’opera dello Spirito Santo in noi che ci introduce nel mistero d’amore del Dio trinitario. La logica del culto cristiano che abbraccia l’intera esistenza diventa mendicanza dello Spirito” (Angelo Scola).

Inoltre avremo anche il privilegio di avere in mezzo a noi le reliquie della Beata Elena Guerra, “apostola dello Spirito Santo”.

Tutti sono invitati a partecipare a questa Convocazione Diocesana dal carattere ecclesiale che, ad una settimana dall’evento, ci permetterà di preparare i cuori e le menti alla visita di Papa Francesco nelle terre ambrosiane.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi