Prima del concerto vi sarà una breve presentazione del volume "Teodoro Rovetta - Una vita musicale di prime esecuzioni" di Daniele Rubboli

natività

Mercoledì 17 dicembre, alle 21, presso la chiesa di San Bartolomeo in via Moscova, Concerto di Natale della nuova polifonica ambrosiana.
Il programma comprende la "Missa brevis Sancti Johannis de Deo" e il "Te Deum" di Haydn per coro e organo e alcuni brani di carattere natalizio: due "Marienlieder" di Brahms per coro a cappella, "Nun komm der Heiden Heiland", "Pastorale" di J. S. Bach e "Noel X" di Daquin per organo.
Il coro sarà accompagnato da Antonio Frigé e diretto da Fabio Locatelli. Prima del concerto vi sarà una breve presentazione del volume "Teodoro Rovetta – Una vita musicale di prime esecuzioni" di Daniele Rubboli.

Teodoro Rovetta (nato a Bergamo il 12 dicembre 1925), basso-baritono di fama internazionale, cantò in grandi teatri in Italia e all’estero. Il suo vasto repertorio va dall’opera alla musiica sacra e profana anctica e moderna. Interpretò lavori di musicisti suoi contemporanei quali Ghedini, Tosatti, Dallapiccola, Menotti, Riccardo Malipiero, Bettinelli, Nono, Manzoni e altri. Ampia la sua discografia. Dal 1959 fu per oltre un trentennio solista della Polifonica Ambrosiama. Tutto ciò è ampiamente documentato nel volume di Rubboli, che è anche corredato da un CD che contiene il XXXIII canto dell’Inferno (Il conte Ugolino), che Gaetano Donizetti scrisse nel 1838 dedicandolo al basso Luigi Lablache.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi