Presso il centro Culturale Astrea
Piazzale Francesco Carrara, 17 – MILANO

Ricordare ogni anno, nel giorno della memoria, la tragedia della Shoah è garanzia che questa tristissima pagina della recente storia sia consegnata alla Storia e superi il rischio di un appuntamento rituale, con scadenze fisse e un po’ consolatorie? Fintanto che dura, tutto è stato scaricato sulle spalle dei testimoni che corrono come trottole da una scuola all’altra, da un capo all’altro della penisola per raccontare ai giovani gli orrori di quella grande tragedia… e metterli in guardia dai pericoli che si corrono con l’antise-mitismo dilagante e il razzismo che si tinge di colori sempre più foschi. Una corsa contro il tempo. Ne vale la pena?… Il libro di Stefania Consenti “Il futuro della memoria. Conversazioni con Nedo Fiano, Liliana Segre e Piero Terracina, testimoni della Shoah” (Paoline) affronta questo delicato tema e tenta di rispondere a un interrogativo che chiede una risposta ormai irrimandabile. Questo volume, indi-rizzato in particolare ai giovani e ai loro insegnati, sarà presentato sabato 14 gennaio, alle ore 9,15 presso il Centro culturale Asteria alla presenza di studenti e insegnanti.

Sono previsti gli interventi di:
Dadiv Bidussa, Storico
Nedo Fiano, Liliana Segre, Piero Terracina, Testimoni della Shoah
Elisa Guida, giovane ricercatrice
Doris Felsen Escojido, Rappresentante per l’Italia della Shoah Foundation Institute
Stefania Consenti, giornalista e autrice del libro.

Moderatore dell’incontro:
Andrea Bienati, docente universitario, studioso della Shoah

Ufficio Stampa Paoline
Via Ant. Pio, 75
00145 Roma
tel. 06.54956527
cell. 3355925006
 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi