Ricordare le vittime del nazifascismo è un dovere culturale e morale

Carlo Bianchi Resistenza

Venerdì 11 luglio alle 20.45, al Centro Puecher di Milano, si terrà una serata dedicata al tema della resistenza e della deportazione, con particolare approfondimento sull’ eccidio di Fossoli del 12 luglio 1944 e sul caso di Carlo Bianchi, in occasione del 70° anniversario del terribile fatto, in cui furono fucilati dai nazisti 67 antifascisti, tra cui l’ing. milanese Carlo Bianchi. A Fossoli è stato rinchiuso anche Giorgio Puecher (padre di Giancarlo Puecher) che il 21 giugno del ’44 è stato mandato a Mauthausen dove, dopo dieci mesi, è morto di stenti.

Modera Cesare Grampa, direttore del Centro di Cultura Giancarlo Puecher
Intervengono
– Claudio Gallonet, docente di Lettere, studioso di storia sul tema "Antifascisti e partigiani da Milano a Fossoli"
– Vittorio Bellavite, coordinatore nazionale di Noi siamo Chiesa su "La figura di Carlo Bianchi"
– Carla Bianchi Iacono, figlia di Carlo Bianchi su "Le lettere di Carlo Bianchi da Fossoli ai familiari"
Segue dibattito. L’incontro è aperto a tutti. Agli studenti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi