La campagna a favore dell’ospedale di Chirundu visibile anche negli street box e sui flyer appesi nei vagoni della metropolitana

Chirundu

Un bambino su un letto di ospedale che sogna a occhi aperti il suo futuro. È lui il protagonista della nuova campagna di raccolta fondi promossa dalla Diocesi di Milano a sostegno dell’ospedale Mtendere Mission Hospital di Chirundu in Zambia. Nel mese di dicembre a Milano e a Sesto San Giovanni questa immagine comparirà sui poster (anche di grande e grandissimo formato), negli street box e sui flyer appesi nei vagoni della metropolitana.

Nel 2011 3 milioni di bambini africani sono morti nel primo mese di vita, 5 milioni durante i primi 5 anni. In Africa il rischio che un bambino muoia prima di festeggiare il suo primo compleanno è sei volte maggiore che in Europa. Lo Zambia è uno dei Paesi africani con la più alta percentuale di mortalità infantile. Soprattutto nelle zone rurali, il parto si trasforma spesso in un evento tragico che porta alla morte del bambino o della madre.

Per questo, ovunque, ma a Chirundu più che mai, è vero lo slogan della campagna “Per vivere non basta nascere”. Con una donazione di 10 euro è possibile sostenere le cure di un bambino per un giorno ed evitare che anche malattie facilmente curabili in altre zone del mondo possano avere, in Zambia, esiti tragici. Con un piccolo contributo insomma, si aiuteranno i bambini di quel Paese non solo a nascere, ma anche a crescere sani e a realizzare i propri sogni.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi