Redazione

Subito dopo l’ordinazione sacerdotale si laureò in teologia (1926) e iniziò a frequentare l’Università Cattolica del Sacro Cuore, dove si laureò in lettere (1932). Su di lui esercitò un notevole influsso il professor Giulio Salvadori, del quale sostenne la Causa di beatificazione.
Il giovane sacerdote fu presto incaricato come docente di materie letterarie e poi di teologia spirituale nei seminari diocesani.
Fu anche per due anni Lettore di lingua e letteratura italiana presso la Facoltà di Magistero e Lettere dell’Università Cattolica. Nel 1939 il cardinale Schuster lo nominò rettore del Liceo Classico del Seminario nella nuova sede di Venegono inferiore.
Nel 1953 lo stesso arcivescovo lo nominò Rettore Maggiore dei seminari milanesi. Tra le iniziative di maggior rilievo da lui promosse durante gli anni del suo rettorato vanno ricordate la fondazione della Scuola Vocazioni Adulte (1947), con il compito di preparare al sacerdozio giovani, che si presentavano in Seminario dopo alcuni anni di esperienza lavorativa e che erano sprovvisti dei titoli di studio necessari ai Corsi teologici.
Sempre a lui si deve l’organizzazione del Corso propedeutico di spiritualità e filosofia, per i chierici che passavano dal liceo alla teologia (1960).
Nominato da Giovanni XXIII ausiliare dell’arcivescovo di Milano, ricevette la consacrazione episcopale in S. Ambrogio il 7 dicembre 1960 dal card. Giovanni Battista Montini e scelse come motto episcopale «Veritas et amor».

Biografia Nuovi incarichi e responsabilità

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi