Redazione

E’ la lettera pastorale che conclude, nel progetto del cardinal Martini, la contemplazione sull’essere della comunità cristiana. Dopo aver invitato a riflettere sulla dimensione contemplativa, l’Eucaristia e la missione, affrontando il tema della carità, l’Arcivescovo richiama le condizioni e il frutto dell’evangelizzazione. L’icona evangelica del buon Samaritano richiama alla necessità di accogliere cordialmente ogni uomo nelle concrete situazioni dell’esistenza. Il farsi prossimo ai fratelli conferma, con la testimonianza della vita, il messaggio evangelico.
Sulla scia di questa lettera pastorale è stato celebrato, nel novembre 1986 ad Assago, l’importante convegno diocesano "Farsi Prossimo", che è stato il momento conclusivo del progetto pastorale globale iniziato nel 1980. Dal convegno di Assago giungeva un invito ad assumere con decisione la carità come metodo delle relazioni tra le persone e con la società; nascevano anche le Scuole di formazione all’impegno socio-politico.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi