Lunedì della Settimana autentica

Gb 1,6-22; Sal 118 (119),153-160; Tb 3,7-15; 4,1-3a.20 – 5,3; Lc 21,34-36

Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere e di comparire davanti al Figlio dell’uomo. (Lc 21,36)

Vegliare ci fare venire in mente i turni di guardia, la sentinella che custodisce il sonno degli altri e ne assicura il sonno protetto; si può dormire perché qualcuno pensa a noi. Ed è grazie alla sentinella che possiamo fuggire in caso di pericolo, difenderci, affrontare il nemico. Occorre diventare sentinelle per stare davanti al mistero della consegna di Gesù nelle mani dei peccatori. Come non disperare? Come non perdere fiducia? Come stare sotto la croce? Come comparire davanti al figlio dell’uomo appeso alla croce?

Preghiamo

Scoraggiamento, sfiducia, paura, disperazione, tristezza.
Ecco il nemico! Ecco i demoni da combattere!
Per stare sotto la croce di Gesù,
per stare sotto la nostra croce
occorre questa lotta spirituale,
attrezzarsi delle armi giuste.
Donaci, Signore,
una preghiera attenta e costante,
una preghiera vigilante
che sa riconoscere il nemico,
che sa con quali armi combatterlo,
che sa come difendersi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi