Ne 13, 15.22; Sal 68; Lc 14,1-6

 

Gesù disse: «È lecito o no guarire di sabato?». Ma essi tacquero.. (Lc 14,6)

 

Si presentano tempi nella storia in cui bisogna ristabilire l’ordine della vita comune, così anche a Gerusalemme si ripropone la legge del sabato che vieta commerci e lavori impropri nel giorno del sabato. Importante è il richiamo alla legge uguale per tutti e da osservare in obbedienza a Dio, ma non tutto è davvero motivato da verità e giustizia. Non basta seguire le norme in modo puramente formale.

Sul crinale tra il lecito e il non consentito dalla tradizione religiosa si pone Gesù che ancora una volta ‘sfida’ il riposo del sabato e interpella i sapienti della legge sulla liceità di guarire di sabato un uomo malato: la lezione è di andare oltre le esteriorità delle norme per cogliere il senso del bene implicito anche nella legge.

 

Preghiamo col Salmo

 

Io rivolgo a te la mia preghiera,

Signore, nel tempo della benevolenza.

O Dio, nella tua grande bontà, rispondimi,

nella fedeltà della tua salvezza.

 
 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi