LUNEDI 22 FEBBRAIO

 

Gen 17,1b-8; Sal 118 (119), 25-32; Pr 5,1-13; Mt 5,27-30

 

 

Avete inteso che fu detto: Non commetterai adulterio. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore. Se il tuo occhio destro ti è motivo di scandalo, cavalo e gettalo via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geènna. E se la tua mano destra ti è motivo di scandalo, tagliala e gettala via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geènna. (Mt 5,27-30)

 

 

Attraverso i nostri occhi, noi possiamo guardare il mondo e il mondo può entrare dentro di noi. Attraverso le nostre mani noi possiamo toccare, conoscere, costruire, possiamo entrare in contatto con la realtà e con gli altri. Nel vangelo l’occhio indica ciò che guardiamo con desiderio, la mano indica le azioni che compiamo. Ciò che conta è quello che abbiamo nel cuore, perché proprio il nostro cuore è la sorgente che alimenta i desideri e le scelte concrete che possono essere orientate al bene o al male. È lì che dobbiamo imparare a scendere, nel silenzio della preghiera, per incontrare colui che vi abita, colui che ogni giorno bussa e ci chiede di allargare il nostro cuore alla misura di un amore più grande di noi.

 

 

Preghiamo

 

Fammi vivere secondo la tua parola,

fammi conoscere la via dei tuoi precetti

e mediterò le tue meraviglie.

Io piango lacrime di tristezza;

fammi rialzare secondo la tua parola.

Ho scelto la via della fedeltà,

mi sono proposto i tuoi giudizi

Ho aderito ai tuoi insegnamenti:

Signore, che io non debba vergognarmi.

 

Salmo 118 (119)

 

 

 

 

[da: La Parola ogni giorno. Dio non ha creato la morte, Quaresima 2016, Centro Ambrosiano, Milano]

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi