Ap 1,1-8; Sal 96; Gv 1,40-51

 

Gesù Cristo, risorto dai morti, segno e culmine delle promesse di Dio e della sua fedeltà, è il Signore, il principe dei re della terra. (Ap 1)

 

Siamo invitati a leggere, ascoltare e mettere in pratica le parole dell’Apocalisse, la grande rivelazione di Gesù Cristo che riguarda la Chiesa nel presente e nel futuro.

Cristo è il Signore della storia, il suo inizio e la sua fine, il suo senso ultimo e assoluto; colui che è da sempre e di cui è sempre imminente la venuta per il giudizio finale. La Chiesa vive in questo confronto e in questa attesa della venuta definitiva del Signore. Con Gesù il cielo si è aperto: da lui parte la comunione tra il cielo e la terra, ma non è sufficiente restare dinanzi a lui come semplici spettatori, bisogna seguirlo e diventarne discepoli.

"Seguimi!", è la parola decisa rivolta da Gesù a chi lo incontra. Basta uno sguardo perchè l’incontro con il Cristo sia coinvolgente, ma l’invito, la proposta parte sempre da lui, a noi la decisione di seguirlo.

 

Preghiamo col Salmo

 

Il Signore regna: esulti la terra.

Nubi e tenebre lo avvolgono,

giustizia e diritto sostengono il suo trono.

Un fuoco cammina davanti a lui

e brucia tutt’intorno i suoi nemici.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi