Ap 1,10;2,1-7; Sal 7; Mc 3,13-19

 

"Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese. Al vincitore darò da mangiare dall’albero della vita, che sta nel paradiso di Dio”. (Ap 2)

 

 

La presenza dello Spirito è garanzia di vita e fedeltà per le chiese, per questo chi vuol vivere alla sequela di Cristo deve ascoltarne la voce.

Così Gesù scelse i suoi apostoli chiamandoli a parte, in cima al monte, e ne costituì dodici. Il loro compito è di stare con lui e di essere poi mandati a predicare e pure a scacciare i demoni.

Non è per merito o per particolari privilegi che i dodici vengono scelti, ma per esclusiva decisione del Signore che ai suoi eletti, ed a ciascuno di noi, affida il compito di continuare la sua missione e di testimoniare il suo insegnamento. Chiamati a stare con lui.

 

Preghiamo col Salmo

 

Giudicami, Signore, secondo la mia giustizia,

secondo l’innocenza che è in me.

Cessi la cattiveria dei malvagi.

Rendi saldo il giusto,

tu che scruti mente e cuore, o Dio giusto.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi