Novena di Natale - III feria prenatalizia

Rut 2,4-18; Sal 102 (103); Est 5,1-8; Lc 1,39-46

«E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto». (Lc 1, 45)

Maria, dopo aver ascoltato le parole dell’angelo ed avergli risposto in modo affermativo, si alza in fretta e va a casa di Elisabetta per rendersi conto del dono che anche Elisabettaha ricevuto. Elisabetta accoglie Maria con gratitudine e fiducia, riconoscendo nel servizio di Maria il dono gratuito di Dio. Tutto sommato andare a far visita a una cugina in gravidanza non è poi così strano anzi è un gesto di normalità. E sono le piccole cose della vita quotidiana che ci fanno toccare la presenza di Dio. Sarebbe bello in questi giorni che precedono il Natale, poter fare esperienza dell’amore del Signore attraverso le persone che incontriamo e gli avvenimenti che viviamo: anche quello che ci sembra già conosciuto e scontato si rivelerà parte di un progetto meraviglioso che porta la vita. “Beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto” è il messaggio che ognuno può scoprire davanti alla testimonianza di persone care che mostrano nella vita la fede di chi spera in Dio.

Preghiamo

Fa’ che chi mi guarda non veda che Te. Fa’ che chi mi ascolta non senta che Te e chi pensa a me, fa’ che nel cuore pensi a Te e trovi quell’amore che hai dato a me.
(Gen Verde)

[da LA PAROLA OGNI GIORNO – “ALLA SCUOLA DEL FIGLIO” , Avvento e Natale 2017, Centro Ambrosiano]

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi