Esd 2,1-2. 61-65. 68-70; Sal 125; Lc 12, 42b-48

 

“Il cristiano deve essere vigile e pronto in attesa dell’incontro con il Signore per non farsi trovare impreparato”. (Lc 12)

 

 

L’evangelo di Luca ci richiama al dovere di vigilanza per essere sempre pronti all’incontro con il Signore. Il cattivo amministratore è quello che, approfittando dell’assenza del padrone, compie ingiustizie ed approfitta della propria posizione, mentre il buon amministratore si assume la responsabilità di agire per il bene di tutti e costui sarà premiato.

“A chi fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà chiesto molto di più”. E’ qui in gioco la responsabilità verso la giustizia e il bene comune. Occorre essere fedeli e saggi, propensi a servire quanti sono nella difficoltà, in nome del Signore.

 

 

Preghiamo col Salmo

 

Ristabilisci, Signore, la nostra sorte,

come i torrenti del Negheb.

Chi semina nelle lacrime

mieterà nella gioia.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi