Is 24,16B-23; Sal 79 (80); 1 Cor 15,22-28; Mc 13,1-27

 

«Ma prima è necessario che il vangelo sia proclamato a tutte le nazioni. E quando vi condurranno via per consegnarvi, non preoccupatevi prima di quello che direte, ma dite ciò che in quell’ora vi sarà dato: perché non siete voi a parlare, ma lo Spirito Santo».

(Mc 13,10-11)

 

 

Il tema che emerge con chiarezza dal passo evangelico e che costituirà un filo conduttore per tutta la settimana è quello dell’annuncio del Vangelo, della necessità che esso raggiunga tutte le genti. Lo stesso monito che Papa Francesco continuamente rivolge alla chiesa perché sappia uscire dai propri ambiti per andare incontro alle persone che vivono nelle periferie dell’esistenza.

Nell’ espressione “è necessario” cogliamo un invito pressante all’annuncio e allo stesso tempo la sensazione di qualcosa che va oltre il nostro impegno, che supera le nostre resistenze e difficoltà perché non siamo noi a parlare ma lo Spirito. All’inizio di questo tempo di Avvento, scegliamo di nutrirci del Pane della Parola di Dio per essere docili al soffio dello Spirito.

 

Preghiamo

Spirito Santo, risveglia la tua chiesa e comincia da me! Vivifica la nostra comunità e comincia da me! Fa’ crescere pace e conoscenza di Dio in ogni luogo della terra e comincia da me! Porta il tuo amore e la tua verità a tutti gli esseri umani e comincia da me!

 

 

Impegno Settimanale

Cercherò di mettere al primo posto l’annuncio del Vangelo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi