Ap 1,9-20;Sal 95; Mc 3,13-19

 

Appena lo vidi caddi ai suoi piedi come morto. Ma egli, posando su di me la sua destra, disse: "Non temere! Io sono il Primo e l’Ultimo, e il Vivente". (Ap 1)

 

Gesù sceglie e chiama a sè quelli che vuole, sono gli apostoli: dodici come le tribù dell’antico Israele. Chiamati per nome, uno ad uno, per continuare l’opera di Cristo. Loro gli staranno particolarmente vicini e verranno inviati ad annunziare il vangelo e scacciare i demoni, ma devono esercitare anche la loro libertà, qualcuno potrà anche tradire la sua missione, travisare il messaggio, appropriarsi di un potere che non gli spetta.

Ma il Signore conosce ciò che ha nel cuore ciascuno, ne soppesa la perseveranza e mette alla prova quelli che si dicono apostoli e non lo sono. Tutti sono chiamati alla conversione e alla fedeltà sincera.

 

Preghiamo col Salmo

 

Sorgi, Signore, nella tua ira,

alzati contro la furia dei miei avversari,

svegliati, mio Dio, emetti un giudizio!

L’assemblea dei popoli ti circonda:

ritorna dall’alto a dominarla!

 
 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi