Immacolata Concezione di Maria

Gen 3,9a.11b-15.20; Sal 97 (98); Ef 1,3-6.11-12; Lc 1,26b-28

 

«In lui ci ha scelti prima della creazione del mondo per essere santi e immacolati di fronte a lui nella carità».    (Ef 1,4)

 

Nella festa dell’Immacolata la liturgia ci propone questo passo della lettera agli Efesini che apre a noi orizzonti di santità. A metà cammino di Avvento contempliamo Maria che attua il desiderio grande di Dio: donare al mondo suo figlio Gesù. Ciascuno di noi è stato eletto prima della creazione del mondo, per essere santo e immacolato. Èla comune vocazione alla santità a cui tutti siamo chiamati e invitati a rispondere, come ha fatto Maria, con un sì. Una così piccola risposta che Maria ha saputo dare a Dio è stata capace di beneficare tutta l’umanità. Ciò che si è realizzato in Maria attende oggi il realizzarsi in ciascuno di noi attraverso il dono del battesimo. Dono e chiamata che ci  proietta nell’avventura della costruzione di un mondo secondo il progetto di colui che tutto opera secondo la sua volontà, cioè nella direzione dell’amore. Maria, tutta santa e Immacolata perché si è donata a Dio, ci aiuti ad aprirci alla gioia di seguire il Signore come ha fatto lei, attraverso l’umile sì detto ogni giorno, senza paure e senza calcoli.

 

 

Preghiera

 

Il Signore ha fatto conoscere la sua salvezza,

agli occhi delle genti ha rivelato la sua giustizia.

Egli si è ricordato del suo amore,

della sua fedeltà alla casa d’Israele.

Tutti i confini della terra hanno veduto

la vittoria del nostro Dio.

   (dal Sal 97)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi