Gen 21,7-21; Sal 118(119),73-80; Pr 10,28-32; Mt 6,19-24 “Non accumulate per voi tesori sulla terra, accumulate per voi tesori in cielo. Perché dov’è il tuo tesoro, là sarà anche il tuo cuore. Se il tuo occhio è semplice, tutto il tuo corpo sarà luminoso. Non potete servire Dio e la ricchezza. (Mt.6,19a.2oa.22b.24b) Anche il cristiano può avere un tesoro, anzi lo deve avere, un tesoro speciale però. Sì, un tesoro che deve stare in cielo, dove è al sicuro. Non può quindi consistere in denaro, case, terreni, argento, oro ecc.., perché tutte queste cose non riescono ad andare in cielo. Sono beni della terra e qui rimangono. Il nostro tesoro invece deve stare in cielo. Quando si parla di cielo il nostro pensiero corre al Paradiso, al regno di Dio dove ora vivono i beati. Lì c’è la SS.Trinità, il tesoro che Gesù ha rivelato. Se ciò lo facciamo oggetto del nostro desiderio, del nostro amore, allora un giorno lo potremo godere. La luce della fede rischiari il nostro cuore per innalzarlo al di sopra della terra e lo fissi nello splendore delle cose invisibili, ma reali. Il nostro cuore è fatto per un unico amore, diviso si frantuma e ci frantuma, e rischiamo di perdere il tesoro che dura per l’eternità. Preghiamo Ho detto a Dio:”Sei tu il mio Signore, senza di te non ho alcun bene”. Il Signore è mia parte di eredità e mio calice. Per me la sorte è caduta su luoghi deliziosi, la mia eredità è magnifica. dal Salmo 15(16)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi