1Sam 21,2-6a.7ab; Sal 42; Eb 4,14-16; Mt 12,9b-21 "Fratelli, poichè abbiamo un sommo sacerdote grande, che è passato attraverso i cieli, Gesù il Figlio di Dio, manteniamo la professione di fede". (Eb 4) Gesù che guarisce gli infermi compie la figura del servo di Dio, che si distingue per la sua bontà che compatisce e soccorre quanti sono nel bisogno. Gesù è solidale con noi, sta dalla nostra parte, tranne che nel peccato, che però è pronto a perdonare per salvarci. Questa vicinanza e prossimità di Cristo a noi, il suo farsi fratello e figlio dell’umanità, sono per noi garanzia per ottenere grazia e misericordia. La speranza della nostra preghiera non è illusoria ed è certo che Gesù ci capisce ed è con ciascuno di noi in ogni circostanza. Preghiamo col Salmo Fammi giustizia, o Dio, difendi la mia causa contro gente spietata; liberami dall’uomo perfido e perverso.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi