S. Andrea Ap. 1 Re 19, 19-21; Sal 18; Rm 10, 9-18; Mt 4, 18-22 «E disse loro: “Venite dietro a me, vi farò pe-scatori di uomini”». (Mt 4, 19) Oggi celebriamo la festa di un apostolo, Andrea. La sua è la vocazione a un ministero particolare, Gesù chiama gli apostoli a continuare la sua missione nel mondo, per raggiungere tutti gli uomini di ogni terra e di ogni popolo. Ma alla missione affidata agli apostoli sono chiamati a partecipare tutti i discepoli, tutti siamo chiamati a lavorare nella vigna del Signore. Tutti siamo chiamati a partecipare all’amore che Gesù ha per ogni uomo, quell’amore che è la sua passione. Per questo tutti siamo chiamati a seguire Gesù, questa è la vocazione comune ad ogni cristiano. Ciascuno poi troverà il suo modo di mettersi al servizio dell’uomo nei tempi e nei modi che la vita gli concede. Ciò che deve unire tutti i battezzati è la corresponsabilità all’unica missione della Chiesa: che a tutti sia annunciato il Vangelo della salvezza. Preghiamo La parola del Signore è perfetta: ridà la vita. La legge del Signore è sicura: dona saggezza. I precetti del Signore sono giusti: riempiono di gioia. Gli ordini del Signore sono chiari: aprono gli occhi. Grande è il vantaggio per chi li osserva. (cfr. Sal 19)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi