Ne 13,15-22; Sal 68; Lc 14,1-6 La sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie. (Mt 11) Una grande lezione di sapienza propone Gesù ai capi dei farisei. Infatti, insegna come vadano considerate tutte le grandi tradizioni, anche quelle dettate dalla fedeltà al Signore, come il rispetto del sabato per gli Israeliti. Se si trasformano in forme assolute che arrivano a violare la vita stessa, a impedire la piena carità e la giustizia, certamente diventano contrarie alla sapienza divina che le ha fatte conoscere. Neemia rimprovera la città di Gerusalemme che non osserva in maniera corretta la legge del sabato che impone certi comportamenti in ossequio al comando di Dio, ma Gesù mostra come anche tale norma non possa andare contro il fondamento stesso della legge di Dio che è il rispetto della vita e il primato dell’amore verso il prossimo. Preghiamo col Salmo Rivolgo a te la mia preghiera, Signore, nel tempo della benevolenza. O Dio, nella tua grande bontà, rispondimi, nella fedeltà della tua salvezza.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi