Attivo dall’anno pastorale 2008-2009, cura la Pastorale per le persone in situazione di separazione, divorzio e nuova unione.


“Come fratello e vescovo sento vicino a me ogni famiglia, così come è, in qualunque condizione si trova: famiglie che conducono un’esistenza all’insegna della serenità, della condivisione e della gioia, e famiglie che attraversano la difficile stagione della sofferenza e del lutto, o il cui cuore è ferito.(…) Tutte, tutte quante siete famiglie degne di rispetto, di ammirazione, di stima, di affetto! Tutte avete qualcosa di bello, di grande, di unico da testimoniarci e da trasmetterci” [Dionigi Tettamanzi, L’amore di Dio in mezzo a noi, 2008.]

Il Percorso indicato dall’arcivescovo card. Dionigi Tettamanzi alla Diocesi Ambrosiana per il triennio 2006/09, e in particolare la Lettera «Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito» dell’Epifania 2008, rappresentano il contesto nel quale è nato, all’interno del Servizio per la famiglia, il gruppo “Akòr – porta della speranza” per la pastorale delle persone in situazione di separazione, divorzio o nuova unione.

a lato i riferimenti e la documentazione.

Ti potrebbero interessare anche: