19.01.2012

Il circo è una grande famiglia! La tradizione circense si tramanda dai genitori ai figli e diventa uno stile di vita che coinvolge tutta la persona. Nel circo si lavora e si fa festa, nel circo si vive la quotidianità e il momento emozionante dello spettacolo, nel circo si vivono le relazioni familiari e quelle di amici che condividono lo stesso impegno e lo stesso obiettivo. Nel circo s’impara un’arte che non è semplice da conoscere: occorrono continuo esercizio, lavoro, passione, volontà… L’arte circense sarà lo spunto per accompagnare i cresimandi verso l’Incontro diocesano con l’Arcivescovo Angelo Scola nella cornice «spettacolare» dello Stadio di San Siro. Il tema di fondo di tutto il percorso corrisponderà a quello di Family 2012: «La famiglia: il lavoro e la festa».

Lo spettacolo dello Spirito, che dà il titolo al cammino dei 100giorni 2012 per i cresimandi, è quello che lo Spirito Santo riesce a fare nella vita di chi sceglie di impegnarsi a realizzare il Vangelo come discepolo del Signore Gesù, mettendo in moto tutta la propria laboriosità e lasciandosi stupire dalla capacità di vivere la dimensione della festa, fondandola sull’amore reciproco e sul servizio, come veri credenti. «Lo spettacolo dello Spirito» è dunque la Chiesa che i cresimandi saranno invitati a conoscere in vista del sacramento della Confermazione per farne parte più consapevolmente e in modo attivo (cfr. anche la proposta dell’anno oratoriano «Creando e Ricreando»).

L’itinerario dei 100giorni, descritto nel sussidio edito da In dialogo, viene strutturato in tre parti che coinvolgono i tempi liturgici dall’Inizio della Quaresima alla Pentecoste e, quindi, al sabato successivo, il 2 giugno, data dell’Incontro dei Cresimandi allo Stadio Meazza con la presenza straordinaria del Santo Padre Benedetto XVI (guarda la pagina dedicata).
L’invito a intensificare la preghiera personale e familiare, durante tutti i 100giorni, è una delle idee centrali del cammino che verrà proposta ai ragazzi con la consegna del cartoncino Che spettacolo! che si completerà con ulteriori testi sino alla fine del tempo di Pasqua.

Nella prima parte, durante il tempo di Quaresima, i cresimandi conosceranno da vicino i protagonisti del circo: l’equilibrista, il trapezista, il clown, i giocolieri, l’illusionista. Tutti richiameranno delle virtù e dei valori che sono i «frutti dello Spirito». Intanto i ragazzi, grazie alle capacità acquisite, potranno costruire virtualmente il circo, grazie al tabellone di animazione Cresicircus.

La Settimana Santa è il cuore dei 100giorni, in cui invitare i ragazzi a entrare nel mistero profondo della propria vocazione battesimale, che nasce dal sacrificio di Gesù e dalla sua Risurrezione.

La terza parte, che corrisponde al tempo di Pasqua, sarà una celebrazione «festosa» della Chiesa, vista da diverse angolature e prospettive. Ancora il circo, con le parti che lo compongono, aiuterà i ragazzi a saper guardare dentro le proprie comunità per scoprirne la missione e scegliere di «starci dentro» con lo stile del servizio e della gratuità, secondo la speciale vocazione che ciascuno, crescendo, sarà chiamato ad assumere.

Il sussidio Lo spettacolo dello Spirito e tutto il materiale utile per l’animazione dei 100giorni è a disposizione dal 21 gennaio 2012 presso la libreria In dialogo in Via S. Antonio, 5 a Milano.