"Accogliere, promuovere, proteggere, integrare": un'iniziativa finalizzata non solo all'educazione alla cultura del riuso e del riciclo, ma anche al sostegno delle comunità nell’accoglienza dei migranti attraverso il progetto dei corridoi umanitari.


Se non poniamo le basi per una serena convivenza futura tra le persone provenienti da Paesi e culture diverse, creeremo le premesse per una società in cui le contrapposizioni e gli scontri rischieranno di radicalizzarsi. Le future generazioni sapranno gestire la sfida dell’integrazione a condizione che noi, oggi, sia nell’emergenza, che nel quotidiano, all’interno degli ambienti di lavoro, della scuole, ecc., superiamo le nostre paure e i nostri pregiudizi.
Vorremmo che le pagine del sussidio possano essere uno strumento di riflessione, dedicando anche a progetti affini all’accoglienza la raccolta indumenti usati di questo anno 2018, segno visibile della volontà di far spazio all’altro, nei nostri pensieri e nelle nostre realtà di vita vissuta.

Tutte le parrocchie stanno ricevendo le indicazioni utili per l’organizzazione e l’animazione della giornata. Nelle buste ci saranno anche un semplice e agile libretto che tratta il tema scelto da diversi punti di vista e due locandine da esporre.

Scarica qui le indicazioni

Scarica la locandina

Data: 12 maggio 2018
Luogo:
sul territorio della Diocesi
Per tutte le informazioni
clicca qui.

Qui sotto vedi i progetti finanziati lo scorso anno:
Zona 1 Milano: LA SCALA: accoglienza di neo maggiorenni stranieri inviati da comunità per minori (Casa del Giovane, Casa della Carità)
Zona 2 Varese:  da definire
Zona 3 Lecco: COMUNITA’ DI VIA GAGGIO: accoglienza di adolescenti italiani e immigrati
Zona 4 Rho: Casa ELIM: accoglienza e accompagnamento di minori stranieri non accompagnati.
Zona 5 Monza: LIVRE TRANSITO:  aiuto alla prima accoglienza di minori stranieri in un appartamento
Zona 6 Melegnano: DIAMO ACCOGLIENZA: accoglienza temporanea a persone in difficoltà abitativa per vari motivi
Zona 7 Sesto S. Giovanni: percorsi formativi sul territorio

Internazionale: CAMPO PROFUGHI DI KRNJACA: accoglienza minori
Caritas Diocesana di Belgrado

Ti potrebbero interessare anche: