20.02.2017

Durante la Quaresima 2017, al venerdì, eccettuata la sera del 24 marzo (già festa dell’Annunciazione del Signore), nel Duomo di Milano alle 17.30 vi sarà una particolare celebrazione dei Vespri. Dopo l’Inno è infatti in programma una Lectio divina del Libro di Qohelet, a cura dell’Arciprete monsignor Gianantonio Borgonovo, secondo questo calendario.
venerdì 10 marzo: «Il tutto è niente» (capp. 1-2);
venerdì 17 marzo: Tempo e tempi. Il frammento e il tutto (3,1-15);
venerdì 31 marzo: Meditazioni su ingiustizia e morte (3,16 - 4,3);
venerdì 7 aprile: Sette proverbi. Addio alla vita (9,13 - 12,8).

Spiega monsignor Borgonovo: «Cercherò di mostrare la profonda sapienza di Qohelet, vissuto nel III secolo a.C. a Gerusalemme. Egli si mette nelle vesti di un re, discendente di Davide, e così ci fa riflettere sul senso della vita e sui nostri sforzi idolatrici di riempire l’esistenza con l’illusione del “vuoto”».

Nella Liturgia ambrosiana, i venerdì di Quaresima sono giorni aliturgici, nei quali non si celebra l’Eucaristia. Questa particolarità è segno di una più intima partecipazione alla Passione del Signore e di un’attesa più intensa dell’Eucaristia domenicale. Accanto alla celebrazione comunitaria della Liturgia delle Ore e all’ascolto della Parola di Dio, sono proposti anche l’adorazione della Reliquia della Santa Croce e il pio esercizio della Via Crucis.

Ecco il programma dei riti in Duomo:
ore 7.10: Via Crucis
ore 8: Lodi mattutine e Ora media
ore 11: Liturgia della Parola
ore 12.45: Via Crucis
ore 13.10: Liturgia della Parola (in Santa Maria Annunciata)
ore 16: Esposizione della Reliquia della Santa Croce per l’adorazione personale
ore 17.30: Vespri e Lectio sul Libro di Qohelet
Benedizione con la Reliquia della Santa Croce