4.04.2017

Sono aperte le iscrizioni a «I giovani e l'Unione Europea», una proposta ideata dall’Ufficio Europa e Progetti e dal Settore volontariato della Caritas Ambrosiana, in collaborazione con il Servizio per i Giovani e l'Università della Pastorale giovanile, che, nell'ambito di “Oltre i bastioni”, si rivolge ai giovani tra i 18 e i 30 anni desiderosi di conoscere meglio la realtà dell'Unione Europea.

Nel sessantesimo anniversario della firma del trattato istitutivo della Comunità Economica Europea (Roma, 25 marzo 1957), questo percorso formativo mira a presentare il processo di costruzione dell’Europa con un approccio insieme teorico e pratico-interattivo. L’obiettivo è fornire conoscenze e strumenti affinché i giovani possano partecipare attivamente alla vita sociale e democratica dell’Unione, cogliendone le diverse opportunità.

Attraverso l'aiuto di esperti non mancherà l'occasione per guardare anche agli attuali ostacoli al cammino d'integrazione che, pur tra difficoltà e contraddizioni, ha garantito al nostro continente sessant’anni di pace e prosperità. In particolare si rifletterà su integrazione e solidarietà come strumenti di cittadinanza e responsabilità nella costruzione di una «casa comune».

Ecco il programma del percorso, articolato in tre incontri.
Giovedì 20 aprile (18-20.30, Caritas Ambrosiana - via San Bernardino 4, Milano): «Equilibri e disequilibri tra nazionalisti e europeisti all'interno dell'Unione. Brexit».
Giovedì 4 maggio (16-18, Ufficio d'Informazione a Milano del Parlamento Europeo - corso Magenta 59): «I valori fondamentali del processo di integrazione europea nel futuro della Ue».
Giovedì 18 maggio (18-20.30, Caritas Ambrosiana - via San Bernardino 4, Milano): «Le politiche europee in materia di immigrazione: cooperazione tra Stati o costruzioni di muri?»

Al termine di ogni incontro si terrà un piccolo aperitivo come occasione di conoscenza reciproca
Iscrizioni online entro martedì 18 aprile.
Info: Servizio Giovani (tel. 0362.647500; giovani@diocesi.milano.it)