Presso la chiesa di San Carlo e San Rocco, nella parrocchia Santa Maria Nascente di Erba, sarà visitabile dalle 16.30 alle 18

di Maria Valtulini Vegezzi

La nascita di Gesù Bambino non avvenne al centro dell’Impero romano, ma a Betlemme, un villaggio sperduto della Palestina. Anche oggi, come allora, ci sono luoghi ai margini, alle periferie, dove si rivive il Mistero dell’lncarnazione proponendo un presepe.

È quanto avviene a Erba, nella chiesa di San Carlo e San Rocco che fa parte della Comunità pastorale Sant’Eufemia. Il presepe è visitabile fino al 6 gennaio, dalle 16.30 alle 18.

«Partiamo da qui per riscoprire la nostra identità di credenti, portatori di fede e amore – spiegano gli organizzatori -, per una crescita umana e un’alleanza civile, urbana e morale nella nostra città».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Informazioni sui cookie


I Cookie sono porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell'erogazione del servizio .
Questo sito utilizza soltanto cookie tecnici, che hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al suo funzionamento: Questi cookie non necessitano del preventivo consenso dell'Utente per essere installati ed utilizzati. In ogni caso l'Utente ha la possibilità di rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Per altre informazioni vai alla pagina informazioni legali di questo sito. Vedi il provvedimento del Garante

Chiudi