Dal 18 ottobre prenderà il via la rassegna proposta dal Centro Giovanile Stoà dedicata ai temi di Economia e Carità

Pensato come luogo di incontro, di educazione e di crescita personale e collettiva, il Centro Giovanile Stoà a partire dal 18 ottobre, propone un percorso di approfondimento con l’ambizione di mettere in relazione ambiti che sembrano non avere punti di dialogo.
Per farlo la rassegna si articolerà in diversi appuntamenti tra ottobre e febbraio.
Mercoledì 18 ottobre si è tenuto il primo appuntamento con Davide Maggi, docente di Economia presso l’Università del Piemonte Orientale che ha parlato di “Economia e povertà : di cosa parliamo?” . L’obbiettivo della prima serata è stato quello di fare chiarezza sugli scenari evocati quando parliamo di Economia e di Povertà. Andare alla radice di entrambi per tentare di comprenderne le distorsioni e le possibilità.

Venerdì 27 ottobre, ore 21 Francesco Nicastro coordinatore dei servizi di Carità a Busto Arsizio presenterà la realtà cittadina in un incontro dal titolo “I luoghi della carità: cosa accade in città?”.
Seguirà poi, Venerdì 1 dicembre un dialogo con l’On. Maria Chiara Gadda e l’On. Maurizio Lupi, dal titolo “Politica e servizio: Ossimo o realtà?” alle ore 21, presso il Cinema teatro Fratello Sole di Busto Arsizio.
La prima parte della rassegna si concluderà giovedì 1 febbraio, alle ore 21 con l’incontro “Quale Carità?” a cura di Don Paolo Gessaga.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Informazioni sui cookie


I Cookie sono porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell'erogazione del servizio .
Questo sito utilizza soltanto cookie tecnici, che hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al suo funzionamento: Questi cookie non necessitano del preventivo consenso dell'Utente per essere installati ed utilizzati. In ogni caso l'Utente ha la possibilità di rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Per altre informazioni vai alla pagina informazioni legali di questo sito. Vedi il provvedimento del Garante

Chiudi