Un percorso interdisciplinare di studio per cercare di capire chi fu davvero Martin Lutero, in occasione del quinto centenario della celebre affissione delle 95 tesi sulle indulgenze sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg

Il Centro pastorale “Carlo Maria Martini” in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, nell’ambito di Bbetween 2017 Writing, propone il percorso interdisciplinare di studio “La traccia di Lutero”, in occasione del quinto centenario della celebre affissione delle 95 tesi sulle indulgenze sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg.

Il percorso inizierà lunedì 9 ottobre alle 15 nella Sala Rodolfi (U6-IV piano-Rettorato) con la lezione inaugurale del Professor Adriano Prosperi dal titolo: “Il cristianesimo della fede e quello della carità: alle origini della frattura della cristianità occidentale”.
Adriano Prosperi, membro dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Professore emerito di Storia Moderna presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, ha da poco pubblicato il volume “Lutero. Gli anni della fede e della libertà” edito da Mondadori.

Secondo Prosperi: «la traccia lasciata da Martin Lutero e dalla sua Riforma nella cultura e nella società europea è così profonda che, senza i valori da lui ereditati, a cominciare dalla tolleranza religiosa, sarebbe per noi impossibile capire le lacerazioni che attraversano il mondo di oggi. Dentro questioni aperte come le guerre combattute in nome di Dio, il diritto alla libertà di culto, la crisi del primato della politica ritroviamo infatti le ragioni e gli esiti del conflitto che il monaco tedesco ingaggiò contro il papato romano. Il quinto centenario della Riforma è quindi la giusta occasione per cercare di capire chi fu davvero Martin Lutero e per quale via giunse prima alla «scoperta del Vangelo» e poi a trovare nella «sola Scrittura» e nella «giustificazione per sola fede» le risposte alle domande che sgorgavano in lui dal sofferto e costante confronto con una Chiesa cattolica largamente dominata dal vizio e dalla corruzione».

Il percorso “La traccia di Lutero” è gratuito e aperto a tutti.

A chi seguirà almeno quattro dei cinque incontri in programma l’Università Bicocca conferirà l’Open Badge, una certificazione digitale delle competenze acquisite durante il percorso.
L’Open Badge è internazionalmente riconosciuto e può essere inserito nei curriculum vitae elettronici e nei social network.

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare Federico Gilardi a questi recapiti: federico.gilardi@gmail.com – 02 6448.6668

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Informazioni sui cookie


I Cookie sono porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell'erogazione del servizio .
Questo sito utilizza soltanto cookie tecnici, che hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al suo funzionamento: Questi cookie non necessitano del preventivo consenso dell'Utente per essere installati ed utilizzati. In ogni caso l'Utente ha la possibilità di rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Per altre informazioni vai alla pagina informazioni legali di questo sito. Vedi il provvedimento del Garante

Chiudi