Lunedi, Settimana della I Domenica dopo l’Epifania

 

 

LETTURA
Lettura del libro del Siracide 1, 1-16a

Ogni sapienza viene dal Signore / e con lui rimane per sempre. / La sabbia del mare, le gocce della pioggia / e i giorni dei secoli chi li potrà contare? / L’altezza del cielo, la distesa della terra / e le profondità dell’abisso chi le potrà esplorare? / Prima d’ogni cosa fu creata la sapienza / e l’intelligenza prudente è da sempre. / Fonte della sapienza è la parola di Dio nei cieli, / le sue vie sono i comandamenti eterni. / La radice della sapienza a chi fu rivelata? / E le sue sottigliezze chi le conosce? / Ciò che insegna la sapienza a chi fu manifestato? / La sua grande esperienza chi la comprende? / Uno solo è il sapiente e incute timore, / seduto sopra il suo trono. / Il Signore stesso ha creato la sapienza, / l’ha vista e l’ha misurata, / l’ha effusa su tutte le sue opere, / a ogni mortale l’ha donata con generosità, / l’ha elargita a quelli che lo amano. / L’amore del Signore è sapienza che dà gloria, / a quanti egli appare, la dona perché lo contemplino. / Il timore del Signore è gloria e vanto, / gioia e corona d’esultanza. / Il timore del Signore allieta il cuore, / dà gioia, diletto e lunga vita. / Il timore del Signore è dono del Signore, / esso conduce sui sentieri dell’amore. / Chi teme il Signore avrà un esito felice, / nel giorno della sua morte sarà benedetto. / Principio di sapienza è temere il Signore; / essa fu creata con i fedeli nel seno materno. / Ha posto il suo nido tra gli uomini con fondamenta eterne, / abiterà fedelmente con i loro discendenti. / Pienezza di sapienza è temere il Signore.

 

SALMO
Sal 110 (111)

 

   ®   Renderò grazie al Signore con tutto il cuore.

 

Grandi sono le opere del Signore:
le ricerchino coloro che le amano.
Il suo agire è splendido e maestoso,
la sua giustizia rimane per sempre.
Ha lasciato un ricordo delle sue meraviglie:
misericordioso e pietoso è il Signore. ®

 

Le opere delle sue mani sono verità e diritto,
stabili sono tutti i suoi comandi,
immutabili nei secoli, per sempre,
da eseguire con verità e rettitudine. ®

 

Mandò a liberare il suo popolo,
stabilì la sua alleanza per sempre.
Santo e terribile è il suo nome.
Principio della sapienza è il timore del Signore:
rende saggio chi ne esegue i precetti.
La lode del Signore rimane per sempre. ®

 

 

VANGELO

Lettura del Vangelo secondo Marco 1, 1-8

Inizio del vangelo di Gesù, Cristo, Figlio di Dio. / Come sta scritto nel profeta Isaia: / «Ecco, dinanzi a te io mando il mio messaggero: / egli preparerà la tua via. / Voce di uno che grida nel deserto: / Preparate la via del Signore, / raddrizzate i suoi sentieri», / vi fu Giovanni, che battezzava nel deserto e proclamava un battesimo di conversione per il perdono dei peccati. Accorrevano a lui tutta la regione della Giudea e tutti gli abitanti di Gerusalemme. E si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati. Giovanni era vestito di peli di cammello, con una cintura di pelle attorno ai fianchi, e mangiava cavallette e miele selvatico. E proclamava: «Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali. Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo».

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Informazioni sui cookie


I Cookie sono porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell'erogazione del servizio .
Questo sito utilizza soltanto cookie tecnici, che hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al suo funzionamento: Questi cookie non necessitano del preventivo consenso dell'Utente per essere installati ed utilizzati. In ogni caso l'Utente ha la possibilità di rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Per altre informazioni vai alla pagina informazioni legali di questo sito. Vedi il provvedimento del Garante

Chiudi